aboutsummaryrefslogtreecommitdiff
diff options
context:
space:
mode:
authorTom Rhodes <trhodes@FreeBSD.org>2003-03-19 18:54:56 +0000
committerTom Rhodes <trhodes@FreeBSD.org>2003-03-19 18:54:56 +0000
commit1930e355407cde9fbc45a788fb99e4217978ff6a (patch)
tree341b3be125bce1786536e334935b92c214c077ea
parent2e6dbe9339f479aa202df40d4bf72e905344eac6 (diff)
downloaddoc-1930e355407cde9fbc45a788fb99e4217978ff6a.tar.gz
doc-1930e355407cde9fbc45a788fb99e4217978ff6a.zip
Update the the Italian documents.
Submitted by: Alex Dupre <sysadmin@alexdupre.com>
Notes
Notes: svn path=/head/; revision=16302
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/articles/committers-guide/Makefile2
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/articles/committers-guide/article.sgml156
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/articles/euro/article.sgml39
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/articles/explaining-bsd/article.sgml14
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/articles/filtering-bridges/article.sgml2
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/articles/multi-os/article.sgml49
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml12
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/share/sgml/freebsd.dsl3
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/share/sgml/legalnotice.sgml4
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/share/sgml/mailing-lists.ent21
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/share/sgml/translators.ent4
11 files changed, 192 insertions, 114 deletions
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/articles/committers-guide/Makefile b/it_IT.ISO8859-15/articles/committers-guide/Makefile
index a48603f040..55c27c1cf7 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/articles/committers-guide/Makefile
+++ b/it_IT.ISO8859-15/articles/committers-guide/Makefile
@@ -13,7 +13,7 @@ FORMATS?= html
INSTALL_COMPRESSED?= gz
INSTALL_ONLY_COMPRESSED?=
-JADEFLAGS+= -V %generate-article-toc%
+WITH_ARTICLE_TOC?= YES
#
# SRCS lista i singoli files SGML che compongono il documento. Modifiche
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/articles/committers-guide/article.sgml b/it_IT.ISO8859-15/articles/committers-guide/article.sgml
index 9744e83a5e..b04d2f0dfa 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/articles/committers-guide/article.sgml
+++ b/it_IT.ISO8859-15/articles/committers-guide/article.sgml
@@ -2,7 +2,7 @@
The FreeBSD Italian Documentation Project
$FreeBSD$
- Original revision: 1.133
+ Original revision: 1.161
-->
<!DOCTYPE article PUBLIC "-//FreeBSD//DTD DocBook V4.1-Based Extension//EN" [
@@ -46,6 +46,8 @@
<year>2002</year>
+ <year>2003</year>
+
<holder>The FreeBSD Italian Documentation Project</holder>
</copyright>
@@ -69,19 +71,20 @@
<entry><emphasis>Host con il Repository
Principale</emphasis></entry>
- <entry><hostid>freefall.FreeBSD.org</hostid></entry>
+ <entry><hostid role="fqdn">ncvs.FreeBSD.org</hostid></entry>
</row>
<row>
<entry><emphasis>Metodi di Accesso</emphasis></entry>
- <entry>&man.ssh.1;</entry>
+ <entry>&man.ssh.1;, solo protocollo 2</entry>
</row>
<row>
<entry><emphasis>CVSROOT Principale</emphasis></entry>
- <entry><filename>/home/ncvs</filename></entry>
+ <entry><hostid
+ role="fqdn">ncvs.FreeBSD.org</hostid><literal>:</literal><filename>/home/ncvs</filename></entry>
</row>
<row>
@@ -94,7 +97,19 @@
<row>
<entry><emphasis>Mailing List</emphasis></entry>
- <entry>&a.developers;, &a.committers;</entry>
+ <entry>&a.developers;, &a.committers;
+ (Entrambe sono liste private; gli archivi possono essere trovati
+ in <filename>/home/mail/developers-archive</filename>
+ e <filename>/home/mail/committers-archive</filename>
+ sul cluster di <hostid
+ role="domainname">FreeBSD.org</hostid>.)</entry>
+ </row>
+
+ <row>
+ <entry><emphasis>Report mensili del Core Team</emphasis></entry>
+ <entry><filename>/home/core/public/monthly-report</filename>
+ sul cluster di <hostid
+ role="domainname">FreeBSD.org</hostid>.</entry>
</row>
<row>
@@ -108,10 +123,12 @@
</informaltable>
<para>&Egrave richiesto l'uso di &man.ssh.1; o &man.telnet.1; con
- Kerberos 5 per connettersi agli host con il repository. Questi sono
- generalmente pi&ugrave; sicuri che un semplice &man.telnet.1; o
- &man.rlogin.1; visto che la negoziazione delle credenziali avverr&agrave;
- sempre in modo cifrato. Tutto il traffico &egrave; cifrato di default
+ Kerberos 5 per connettersi agli host del progetto e solo &man.ssh.1;,
+ protocollo 2 ha il permesso di collegarsi all'host con il repository.
+ Questi sono generalmente pi&ugrave; sicuri che un semplice &man.telnet.1;
+ o &man.rlogin.1; visto che la negoziazione delle credenziali
+ avverr&agrave; sempre in modo cifrato.
+ Tutto il traffico &egrave; cifrato di default
con &man.ssh.1;. Insieme a programmi di utilit&agrave; come
&man.ssh-agent.1; e &man.scp.1;, anch'essi disponibili, &man.ssh.1;
&egrave; di gran lunga pi&ugrave; conveniente. Se non sai nulla di
@@ -157,9 +174,9 @@
<row>
<entry>doc</entry>
- <entry>nik@</entry>
+ <entry>doceng@</entry>
- <entry>doc/, src/ documentazione</entry>
+ <entry>doc/, www/, documentazione src/</entry>
</row>
<row>
@@ -196,46 +213,51 @@
di base di CVS.</para>
<para>I &a.cvs; sono i <quote>proprietari</quote> del repository CVS e sono
- responsabili di <emphasis>tutte</emphasis> le sue modifiche dirette allo
- scopo di ripulire o sistemare dei gravi abusi di CVS da parte di un
- committer. Nessun altro deve provare a toccare il repository
- direttamente. Nel caso dovessi causare qualche problema al repository,
+ responsabili delle sue modifiche dirette allo scopo di ripulire o
+ sistemare dei gravi abusi di CVS da parte di un committer.
+ Nel caso dovessi causare qualche problema al repository,
diciamo una errata operazione di <command>cvs import</command> o
- <command>cvs tag</command>, <emphasis role="bold">non</emphasis> cercare
- di sistemarla da solo!
- Invia un messaggio ai &a.cvs; (o chiama uno di loro) ed esponi il problema
- ad uno di loro invece. Gli unici che hanno il permesso di manipolare
- direttamente i bit del repository sono i
- <quote>repomeister</quote>.</para>
-
- <para>Le operazioni sul CVS solitamente sono fatte loggandosi su
- <hostid>freefall</hostid>, assicurandosi che la variabile di ambiente
- <envar>CVSROOT</envar> sia impostata a <filename>/home/ncvs</filename>, e
+ <command>cvs tag</command>, invia un messaggio ai &a.cvs; (o chiama uno di
+ loro) ed esponi il problema ad uno di loro. Gli unici che hanno il
+ permesso di manipolare direttamente i bit del repository sono i
+ <quote>repomeister</quote>. Non ci sono shell di login disponibili su
+ <hostid role="fqdn">ncvs.FreeBSD.org</hostid>, tranne che per i
+ repomeister.</para>
+
+ <para>Le operazioni sul CVS sono fatte da remoto impostando la variabile di
+ ambiente <envar>CVSROOT</envar> a <hostid
+ role="fqdn">ncvs.FreeBSD.org</hostid><literal>:</literal><filename>/home/ncvs</filename>
+ e la variabile <envar>CVS_RSH</envar> a <command>ssh</command>, e
quindi effettuando le appropriate operazioni di check-out/check-in.
Se desideri aggiungere qualcosa di totalmente nuovo (ad esempio dei
sorgenti in contrib, ecc.), deve essere usato <command>cvs
import</command>. Guarda come riferimento la pagina man di &man.cvs.1;
per l'utilizzo.</para>
- <para>Tieni presente che quando usi CVS su <hostid>freefall</hostid>, devi
- impostare la tua <literal>umask</literal> a <literal>2</literal>,
- cos&igrave; come la variabile di ambiente <envar>CVSUMASK</envar> a
- <literal>2</literal>. Questo assicura che ogni nuovo file creato tramite
- <command>cvs add</command> abbia i corretti permessi.
- Se aggiungi un file o una directory e scopri che il file nel repository
- ha i permessi errati (per essere precisi, tutti i file nel repository
- dovrebbero essere modificabili dal gruppo <literal>ncvs</literal>),
- contatta uno dei meister del repository come descritto sopra.</para>
-
- <para>Se sei abituato ad usare CVS da remoto e ti consideri abbastanza
- pratico di CVS in generale, puoi anche effettuare le operazioni sul CVS
- direttamente dalla tua macchina e dai tuoi sorgenti locali.
- Ricordati solo di impostare <envar>CVS_RSH</envar> a
- <literal>ssh</literal> cos&igrave; da usare un metodo di trasferimento
- relativamente sicuro ed affidabile. Se non hai idea del significato di
- quello che ho appena detto, allora continua a loggarti su
- <hostid>freefall</hostid> ed ad applicare le tue diff con
- &man.patch.1;.</para>
+ <note>
+ <para>Per favore <emphasis>non</emphasis> usare <command>cvs
+ checkout</command> o <command>update</command> con la macchina con il
+ repository ufficiale impostata come CVS Root per tenere aggiornato il
+ tuo albero dei sorgenti. CVS da remoto non &egrave; ottimizzato per la
+ distribuzione via rete e richiede un grande sovraccarico di lavoro e di
+ amministrazione sul lato server. Utilizza il nostro metodo di
+ distribuzione avanzato <command>cvsup</command> per ottenere i bit del
+ repository, ed esegui solamente l'operazione di
+ <command>commit</command> sull'host con il repository.
+ Forniamo un'estesa rete di mirror cvsup per questo scopo, cos&igrave;
+ come diamo accesso al <hostid>cvsup-master</hostid> se hai veramente
+ bisogno di essere aggiornato alle ultime modifiche.
+ Il <hostid>cvsup-master</hostid> ha la potenza necessaria a gestire
+ questa cosa, il repository principale no. &a.jdp; &egrave; a capo del
+ <hostid>cvsup-master</hostid>.</para>
+
+ <para>Molti committer definiscono l'alias <command>fcvs</command> che
+ si traduce in <quote><command>cvs -d
+ xxx@ncvs.FreeBSD.org:/home/ncvs</command></quote> per questo scopo.
+ In questo modo svolgono tutte le operazioni di CVS localmente ed usano
+ <command>fcvs commit</command> per effettuare il commit sull'albero CVS
+ ufficiale.</para>
+ </note>
<para>Se devi usare le operazioni <command>add</command> e
<command>delete</command> di CVS come se fosse un'operazione &man.mv.1;,
@@ -464,7 +486,7 @@
</listitem>
<listitem>
- <para>Dopo avere estratto qualcosa, aggiornalo con il comando
+ <para>Dopo avere estratto qualcosa, puoi aggiornarlo con il comando
<command>update</command>.</para>
<screen>&prompt.user; <userinput>cvs update shazam</userinput></screen>
@@ -915,7 +937,7 @@ checkout -P</programlisting>
(<filename role="package">editors/vim5</filename>) hanno il supporto
al colore e quando vengono usati con l'evidenziazione della sintassi
attiva evidenzieranno molti tipi di file, incluse le diff, le patch,
- e i log cvs/rcs.</para>
+ e i log CVS/RCS.</para>
<screen>&prompt.user; <userinput>echo "syn on" &gt;&gt; ~/.vimrc </userinput>
&prompt.user; <userinput>cvs diff -Nu shazam | vim -</userinput>
@@ -1068,6 +1090,30 @@ checkout -P</programlisting>
controversie, potresti voler considerare l'annullamento delle modifiche
finch&eacute; il problema sia chiarito. Ricorda &ndash; con CVS possiamo
sempre tornare indietro.</para>
+
+ <para>Non mettere in dubbio le intenzioni di qualcuno che non &egrave;
+ d'accordo con te. Se vedono una soluzione differente dalla tua per un
+ problema, o anche un problema diverso, non &egrave; perch&eacute; sono
+ stupidi, perch&eacute; hanno una dubbia origine, o perch&eacute; stanno
+ cercando di distruggere il tuo duro lavoro, la tua immagine personale, o
+ FreeBSD, ma semplicemente perch&eacute; hanno una visione differente del
+ mondo. La diversit&agrave; &egrave; una buona cosa.</para>
+
+ <para>Dissenti onestamente. Argomenta la tua posizione con i suoi meriti,
+ sii onesto sui difetti che pu&ograve; avere, e sii disponibile a guardare
+ le loro soluzioni, o anche le loro visioni del problema, con mente
+ aperta.</para>
+
+ <para>Accetta le correzioni. Possiamo tutti sbagliare. Se hai fatto un
+ errore, scusati e vai avanti con la tua vita. Non picchiarti, e
+ sicuramente non picchiare gli altri per il tuo sbaglio. Non sprecare
+ tempo imbarazzandoti o recriminando, risolvi solo il problema e vai
+ avanti.</para>
+
+ <para>Chiedi aiuto. Cerca (e dai) revisioni dagli altri. Uno delle cose
+ in cui dovrebbe eccellere il software open source &egrave; il numero di
+ occhi che lo scrutano; questo non &egrave; vero se nessuno
+ revisioner&agrave; il codice.</para>
</sect1>
<sect1 id="gnats">
@@ -1099,11 +1145,6 @@ checkout -P</programlisting>
</listitem>
<listitem>
- <para><ulink
- url="../../../../send-pr.html">http://www.FreeBSD.org/send-pr.html</ulink></para>
- </listitem>
-
- <listitem>
<para>&man.send-pr.1;</para>
</listitem>
</itemizedlist>
@@ -1174,7 +1215,7 @@ pending:Categoria per i PR errati:gnats-admin:
#
# Categorie di FreeBSD
#
-docs:Bug di Documentazione:nik:</programlisting>
+docs:Bug di Documentazione:freebsd-doc:</programlisting>
</step>
<step>
@@ -1322,6 +1363,7 @@ docs:Bug di Documentazione:nik:</programlisting>
<term>&a.rwatson;</term>
<term>&a.jhb;</term>
<term>&a.bmah;</term>
+ <term>&a.scottl;</term>
<listitem>
<para>Questi sono i membri del &a.re;. Questo team &egrave;
@@ -1398,8 +1440,8 @@ docs:Bug di Documentazione:nik:</programlisting>
<term>&a.developers;</term>
<listitem>
- <para>developers comprende tutti i committer. Questa lista &egrave;
- stata creata per essere un forum sulle questioni della
+ <para>Tutti i committer sono iscritti a -developers. Questa lista
+ &egrave; stata creata per essere un forum sulle questioni della
<quote>comunit&agrave;</quote> dei committer. Esempi sono le
votazioni per il Core, annunci, ecc. Questa lista
<emphasis>non</emphasis> &egrave; intesa come posto per la revisione
@@ -1489,6 +1531,12 @@ docs:Bug di Documentazione:nik:</programlisting>
<para>Traduzione in corso</para>
</sect1>
+ <sect1 id="archs">
+ <title>Supporto per Diverse Architetture</title>
+
+ <para>Traduzione in corso</para>
+ </sect1>
+
<sect1 id="ports">
<title>FAQ Specifiche sui Port</title>
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/articles/euro/article.sgml b/it_IT.ISO8859-15/articles/euro/article.sgml
index 139ee91f58..64033959d2 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/articles/euro/article.sgml
+++ b/it_IT.ISO8859-15/articles/euro/article.sgml
@@ -2,7 +2,7 @@
The FreeBSD Italian Documentation Project
$FreeBSD$
- Original revision: 1.3
+ Original revision: 1.7
-->
<!DOCTYPE article PUBLIC "-//FreeBSD//DTD DocBook V4.1-Based Extension//EN" [
@@ -32,6 +32,8 @@
<copyright>
<year>2002</year>
+ <year>2003</year>
+
<holder>The FreeBSD Italian Documentation Project</holder>
</copyright>
@@ -108,7 +110,8 @@
"<replaceable>lingua</replaceable>(euro)"</literal></term>
<listitem>
- <para>Opzione di configurazione di XFree86.</para>
+ <para>Opzione di configurazione di
+ <application>XFree86</application>.</para>
</listitem>
</varlistentry>
@@ -160,9 +163,9 @@ font8x8="iso15-8x8.fnt"</programlisting>
Potete notare la differenza tra i due esaminando il simbolo dell'Euro:
il suo valore decimale &egrave; 164. Nell'ISO8859-1 noterete un
cerchietto con quattro piccoli segnetti agli angoli. Questo &egrave;
- spesso chiamato come "simbolo universale di valuta". Nell'ISO8859-15,
- invece del cerchietto, avrete il simbolo dell'Euro. Per il resto i
- font sono pi&ugrave; o meno identici.</para>
+ spesso chiamato <quote>simbolo universale di valuta</quote>.
+ Nell'ISO8859-15, invece del cerchietto, avrete il simbolo dell'Euro.
+ Per il resto i font sono pi&ugrave; o meno identici.</para>
<warning>
<para>Al momento della stesura di questo articolo l'unico font
@@ -173,10 +176,11 @@ font8x8="iso15-8x8.fnt"</programlisting>
<note>
<para>Impostando questo font alcune applicazioni da console avranno
- un aspetto "rovinato". Questo &egrave; dovuto al fatto che esse si
+ un aspetto <quote>rovinato</quote>.
+ Questo &egrave; dovuto al fatto che esse si
aspettano di trovare un diverso set di font/caratteri come per esempio
l'ANSI 850. Un tipico esempio &egrave;
- <application>/stand/sysintall</application>.
+ <application>sysinstall</application>.
Comunque questo non dovrebbe essere un problema nella maggior parte
dei casi.</para>
</note>
@@ -240,8 +244,8 @@ BEGIN {
con &man.send-pr.1;.</para>
<note>
- <para>Al momento il tasto Euro non funziona ancora in
- <application>bash </application> o
+ <para>Al momento il tasto Euro non funziona ancora con
+ <application>bash</application> o
<application>tcsh</application>.</para>
</note>
</sect2>
@@ -249,20 +253,22 @@ BEGIN {
<sect2>
<title>Correggere le variabili d'ambiente</title>
- <para>Le shell (bash, tcsh) si basano sulla libreria &man.readline.3;
- la quale a sua volta utilizza la variabile d'ambiente
+ <para>Le shell (<application>bash</application>,
+ <application>tcsh</application>) si basano sulla libreria
+ &man.readline.3;, la quale a sua volta utilizza la variabile d'ambiente
<envar>LC_CTYPE</envar>. <envar>LC_CTYPE</envar> deve essere impostata
prima che la shell sia completamente operativa.
Fortunatamente &egrave; sufficiente aggiungere la linea:</para>
<programlisting>export LC_CTYPE=<replaceable>it_IT</replaceable>.ISO8859-15</programlisting>
- <para>al vostro file <filename>.bash_profile</filename> (bash),
- oppure:</para>
+ <para>al vostro file <filename>.bash_profile</filename>
+ (<application>bash</application>), oppure:</para>
<programlisting>setenv LC_CTYPE <replaceable>it_IT</replaceable>.ISO8859-15</programlisting>
- <para>al vostro file <filename>.login</filename> (tcsh). Naturalmente,
+ <para>al vostro file <filename>.login</filename>
+ (<application>tcsh</application>). Naturalmente,
<replaceable>it_IT</replaceable> deve essere sostituito con la
vostra lingua. Poi, sloggatevi e riloggatevi nuovamente, e verificate
che il tasto Euro funzioni.
@@ -314,7 +320,7 @@ variable -*-helvetica-bold-r-normal-*-*-120-*-*-*-*-iso8859-15
(...)</programlisting>
<para>Come in console, applicazioni speciali hanno ancora i font
- ISO8859-1 configurati nei loro rispettivi database xrdb.
+ ISO8859-1 configurati nei loro rispettivi database &man.xrdb.1;.
Un esempio importante &egrave; <application>xterm</application>.
Come regola generale &egrave; sufficiente cambiare il corrispondente file
di configurazione in
@@ -345,7 +351,8 @@ variable -*-helvetica-bold-r-normal-*-*-120-*-*-*-*-iso8859-15
<itemizedlist>
<listitem>
- <para>Descrivere metodi alternativi per configurare XFree86:
+ <para>Descrivere metodi alternativi per configurare
+ <application>XFree86</application>:
<filename role="package">x11/xkeycaps</filename></para>
</listitem>
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/articles/explaining-bsd/article.sgml b/it_IT.ISO8859-15/articles/explaining-bsd/article.sgml
index b65bd92208..a097002db1 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/articles/explaining-bsd/article.sgml
+++ b/it_IT.ISO8859-15/articles/explaining-bsd/article.sgml
@@ -2,7 +2,7 @@
The FreeBSD Italian Documentation Project
$FreeBSD$
- Original revision: 1.6
+ Original revision: 1.7
-->
<!DOCTYPE article PUBLIC "-//FreeBSD//DTD DocBook V4.1-Based Extension//EN" [
@@ -478,10 +478,14 @@
<para><ulink url="http://www.apple.com/macosx/server/">Mac OS
X</ulink> &egrave; l'ultima versione del sistema operativo per
la linea Macintosh della <ulink url="http://www.apple.com/">Apple
- Computer Inc.</ulink>. Diversamente dal resto del sistema
- operativo, il kernel &egrave; open source. Come parte di questo
- sviluppo, gli sviluppatori chiave della Apple hanno accesso come
- committer all'albero dei sorgenti di FreeBSD.</para>
+ Computer Inc.</ulink>. L'anima BSD Unix di questo sistema
+ operativo, <ulink
+ url="http://developer.apple.com/darwin/">Darwin</ulink>, &egrave;
+ disponibile come un sistema operativo open source completamente
+ funzionante per computer x86 e PPC. Il sistema grafico Aqua/Quartz
+ e molti altri aspetti proprietari di Mac OS X rimangono comunque
+ closed source. Numerosi sviluppatori di Darwin sono anche
+ committer di FreeBSD, e viceversa.</para>
</listitem>
</itemizedlist>
</sect2>
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/articles/filtering-bridges/article.sgml b/it_IT.ISO8859-15/articles/filtering-bridges/article.sgml
index 5fded72e1d..516a0ee65e 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/articles/filtering-bridges/article.sgml
+++ b/it_IT.ISO8859-15/articles/filtering-bridges/article.sgml
@@ -2,7 +2,7 @@
The FreeBSD Italian Documentation Project
$FreeBSD$
- Original revision: 1.12
+ Original revision: 1.14
-->
<!DOCTYPE article PUBLIC "-//FreeBSD//DTD DocBook V4.1-Based Extension//EN" [
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/articles/multi-os/article.sgml b/it_IT.ISO8859-15/articles/multi-os/article.sgml
index d805111b84..eeb91c490c 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/articles/multi-os/article.sgml
+++ b/it_IT.ISO8859-15/articles/multi-os/article.sgml
@@ -2,10 +2,12 @@
The FreeBSD Italian Documentation Project
$FreeBSD$
- Original revision: 1.26
+ Original revision: 1.33
-->
<!DOCTYPE article PUBLIC "-//FreeBSD//DTD DocBook V4.1-Based Extension//EN" [
+<!ENTITY % authors PUBLIC "-//FreeBSD//ENTITIES DocBook Author Entities//EN">
+%authors;
<!ENTITY % translators PUBLIC "-//FreeBSD//ENTITIES DocBook Translator Entities//IT">
%translators;
]>
@@ -34,8 +36,7 @@
OS/2, e Windows 95.
Un ringraziamento speciale va a: Annelise Anderson
<email>andrsn@stanford.edu</email>, Randall Hopper
- <email>rhh@ct.picker.com</email>, e Jordan K. Hubbard
- <email>jkh@time.cdrom.com</email></para>
+ <email>rhh@ct.picker.com</email>, e &a.jkh;.</para>
<para>Traduzione a cura di &a.it.max;.</para>
</abstract>
@@ -59,12 +60,12 @@
e quindi perdere i dati sulle partizioni originali. In ogni caso,
se il tuo hard disk &egrave; completamente occupato dal DOS, potresti
usare FIPS (incluso nel CDROM di FreeBSD nella directory
- <filename>\TOOLS</filename> oppure via
+ <filename class="directory">\TOOLS</filename> oppure via
<ulink URL="ftp://ftp.FreeBSD.org/pub/FreeBSD/tools/">ftp</ulink>).
Ti permette di ripartizionare il tuo hard disk senza distruggere i
dati gi&agrave; contenuti. C'&egrave; anche un programma commerciale
- chiamato Partition Magic, che ti permette di ridimensionare e cancellare
- partizioni senza conseguenze.</para>
+ chiamato <application>Partition&nbsp;Magic</application>, che ti permette
+ di ridimensionare e cancellare partizioni senza conseguenze.</para>
</sect1>
<sect1 id="ch2">
@@ -90,8 +91,8 @@
<term>Boot Manager di OS/2</term>
<listitem>
- <para>Questo fa partire FAT, HPFS, FFS (FreeBSD), ed EXT2
- (Linux). Far&agrave; anche partire partizioni FAT32. Le partizioni
+ <para>Questo fa partire FAT, FAT32, HPFS, FFS (FreeBSD), ed EXT2
+ (Linux). Le partizioni
vengono scelte usando i tasti freccia. L'OS/2 Boot Manager &egrave;
l'unico ad usare una propria partizione separata, diversamente
dagli altri, che usano il master boot record (MBR). Di conseguenza,
@@ -136,10 +137,10 @@
<note id="fat32">
<title>A proposito di FAT32</title>
- <para>FAT32 &egrave; il rimpiazzo al filesystem FAT incluso nella Release
+ <para>FAT32 &egrave; il rimpiazzo al file system FAT incluso nella Release
Beta SR2 di Microsoft, che dovrebbe essere installata
con Windows 95 a partire dalla fine del 1996. Converte il
- normale filesystem FAT e ti permette di usare cluster di
+ normale file system FAT e ti permette di usare cluster di
dimensioni pi&ugrave; piccole per hard disk di dimensioni maggiori.
Inoltre FAT32 modifica il settore di avvio tradizionale e la tabella
di allocazione, rendendola incompatibile con alcuni Boot
@@ -171,7 +172,7 @@
<step>
<para>Parto dalla partizione MS-DOS o dal dischetto di avvio
di Windows 95 che contiene l'utility <filename>FDISK.EXE</filename>
- e creo una piccola partizione primaria da 50 megabyte
+ e creo una piccola partizione primaria da 50&nbsp;MB
(35-40 per Windows 95, pi&ugrave; un po' di spazio per respirare)
sul primo disco. Creo anche una partizione pi&ugrave; grande sul
secondo hard disk per le applicazioni di Windows e per i dati.</para>
@@ -184,17 +185,18 @@
<step>
<para>La prossima cosa che far&ograve; sar&agrave; installare Linux.
- Non sono sicuro per le altre distribuzioni, ma la slackware include
+ Non sono sicuro per le altre distribuzioni, ma la <ulink
+ url="http://www.slackware.com">Slackware</ulink> include
LILO (guarda la <xref linkend="ch2">). Quando ripartiziono il
mio hard disk con l'<command>fdisk</command> di Linux,
metter&ograve; tutto ci&ograve; che riguarda Linux sul primo hard
- disk (probabilmente 300 mega per una partizione di
+ disk (probabilmente 300&nbsp;MB per una partizione di
root decente e un po' di spazio di swap).</para>
</step>
<step>
<para>Dopo aver installato Linux, quando viene chiesto di
- installare LILO, _ASSICURATI_ di installarlo sul
+ installare LILO, <emphasis>assicurati</emphasis> di installarlo sul
settore di avvio della partizione di Linux, non
nell'MBR (Master Boot Record).</para>
</step>
@@ -203,14 +205,14 @@
<para>La parte rimanente di hard disk va a FreeBSD.
Assicurati anche che la <quote>slice</quote> root di FreeBSD
non vada oltre il 1024esimo cilindro. (Il 1024esimo
- cilindro &egrave; circa intorno ai 528mb in un disco ipotetico,
- il mio, di 720mb). User&ograve; il resto dell'hard disk
- (circa 270 mb) per <filename>/usr</filename> e
- <filename>/</filename>. Il resto del secondo hard
+ cilindro &egrave; circa intorno ai 528&nbsp;MB in un disco ipotetico,
+ il mio, di 720&nbsp;MB). User&ograve; il resto dell'hard disk
+ (circa 270&nbsp;MB) per <filename class="directory">/usr</filename> e
+ <filename class="directory">/</filename>. Il resto del secondo hard
disk (la grandezza varia a seconda di quanto spazio
ho lasciato agli applicativi e ai dati per Windows
quando ho creato la partizione nel primo passo) pu&ograve;
- essere usata per <filename>/usr/src</filename>
+ essere usata per <filename class="directory">/usr/src</filename>
e per lo spazio di swap.</para>
</step>
@@ -246,7 +248,7 @@ Press Esc to continue
---------------------------------------------------------------------</screen>
** Potrebbe essere FAT16 o FAT32 se stai usando l'aggiornamento OEM
- SR2. (Guarda la <xref linkend="ch2">).</para>
+ SR2. Guarda la <xref linkend="ch2">.</para>
</step>
<step>
@@ -291,7 +293,8 @@ Press Esc to continue
<para>Se installi Windows 95 su un sistema BSD esistente, questo
<quote>distrugger&agrave;</quote> l'MBR, e dovrai reinstallare il boot
manager precedente. Boot Easy pu&ograve; essere reinstallato usando
- l'utility BOOTINST.EXE inclusa nella directory \TOOLS sul cdrom, oppure
+ l'utility <filename>BOOTINST.EXE</filename> inclusa nella directory
+ <filename class="directory">\TOOLS</filename> sul cdrom, oppure
via <ulink URL="ftp://ftp.FreeBSD.org/pub/FreeBSD/tools/"> ftp</ulink>.
Puoi anche ricominciare l'installazione e andare all'editor delle
partizioni. Da l&igrave;, marcare la partizione di FreeBSD come
@@ -302,13 +305,13 @@ Press Esc to continue
<para>Ricordati che OS/2 pu&ograve; leggere partizioni FAT e HPFS, ma non
FFS (FreeBSD) o EXT2 (Linux). Diversamente Windows 95 pu&ograve; leggere
e scrivere solo su FAT o FAT32 (guarda la <xref linkend="ch2">).
- FreeBSD pu&ograve; leggere gran parte degli altri filesystem, ma al
+ FreeBSD pu&ograve; leggere gran parte degli altri file system, ma al
momento non pu&ograve; leggere partizioni HPFS. Linux pu&ograve; leggere
partizioni HPFS, ma non pu&ograve; scrivervi. Versioni recenti del kernel
di Linux (2.x) possono leggere e scrivere su partizioni di Windows 95 di
tipo VFAT (VFAT &egrave; ci&ograve; che permette a Windows 95 di avere
i nomi di file lunghi - &egrave; molto simile alla FAT).
- Linux pu&ograve; leggere e scrivere sulla maggior parte dei filesystem.
+ Linux pu&ograve; leggere e scrivere sulla maggior parte dei file system.
Capito? Lo spero...</para>
</sect1>
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml b/it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml
index 6c41e5e620..18b78bc678 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml
+++ b/it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml
@@ -766,7 +766,7 @@
<term><command>man hier</command></term>
<listitem>
- <para>pagina man sul filesystem di Unix</para>
+ <para>pagina man sul file system di Unix</para>
</listitem>
</varlistentry>
</variablelist>
@@ -783,7 +783,7 @@
(che dovrebbe essere tra virgolette). Se dici a
<command>find</command> di cercare in <filename>/</filename>
anzich&eacute; <filename>/usr</filename> cercher&agrave; il/i file su
- tutti i filesystem montati, inclusi i CDROM e le partizioni DOS.</para>
+ tutti i file system montati, inclusi i CDROM e le partizioni DOS.</para>
<para>Un libro eccellente che tratta i comandi e le utility di Unix
&egrave; <citetitle>Unix for the Impatient</citetitle> di Abrahams &amp;
@@ -1036,14 +1036,14 @@ setenv XNLSPATH /usr/X11R6/lib/X11/nls</programlisting>
CDROM. La versione pi&ugrave; recente di FreeBSD ti permette di montare
il CDROM solo con <command>/sbin/mount /cdrom</command>.</para>
- <para>Usare il <quote>live filesystem</quote>&mdash;il secondo cd del set di
- FreeBSD&mdash;&egrave;
+ <para>Usare il <quote>live file system</quote>&mdash;il secondo cd del set
+ di FreeBSD&mdash;&egrave;
utile se hai poco spazio a disposizione. Ci&ograve; che si trova
- sul live filesystem cambia da release a release. Potresti
+ sul live file system cambia da release a release. Potresti
provare ad eseguire dei giochi dal CDROM. Questo comporta l'uso di
<command>lndir</command>, che viene installato con l'X Window
System, per dire ai programmi dove trovare i file necessari, poich&eacute;
- questi si trovano nel filesystem <filename>/cdrom</filename>
+ questi si trovano nel file system <filename>/cdrom</filename>
anzich&eacute; <filename>/usr</filename> e le sue
sottodirectory, che &egrave; dove dovrebbero essere. Leggi
<command>man lndir</command> per avere pi&ugrave; informazioni.</para>
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/freebsd.dsl b/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/freebsd.dsl
index a1aba88916..0aede93f80 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/freebsd.dsl
+++ b/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/freebsd.dsl
@@ -2,7 +2,7 @@
The FreeBSD Italian Documentation Project
$FreeBSD$
- Original revision: 1.15
+ Original revision: 1.17
-->
<!DOCTYPE style-sheet PUBLIC "-//James Clark//DTD DSSSL Style Sheet//EN" [
@@ -65,6 +65,7 @@
(u (string-append "http://www.FreeBSD.org/cgi/man.cgi?query="
(data r) "&" "sektion=" (data m))))
(case v
+ (("current") (string-append u "&" "manpath=FreeBSD+5.0-current"))
(("xfree86") (string-append u "&" "manpath=XFree86+4.2.0"))
(("netbsd") (string-append u "&" "manpath=NetBSD+1.5"))
(("ports") (string-append u "&" "manpath=FreeBSD+Ports"))
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/legalnotice.sgml b/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/legalnotice.sgml
index 710ca10ce2..75d760a813 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/legalnotice.sgml
+++ b/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/legalnotice.sgml
@@ -2,10 +2,10 @@
Standard FreeBSD Italian Documentation Project Legal Notice.
$FreeBSD$
- Original revision: 1.2
+ Original revision: 1.3
-->
-<legalnotice>
+<legalnotice id="legalnotice">
<para>La ridistribuzione e l'uso come sorgente (SGML DocBook) e in forme
'compilate' (SGML, HTML, PDF, PostScript, RTF e cos&iacute; via) con o
senza modifiche, sono permessi a patto che le seguenti condizioni vengano
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/mailing-lists.ent b/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/mailing-lists.ent
index 047f524074..93b8fd7c50 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/mailing-lists.ent
+++ b/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/mailing-lists.ent
@@ -4,7 +4,7 @@
Nomi delle mailing list FreeBSD e relativo software.
$FreeBSD$
- Original revision: 1.8
+ Original revision: 1.11
-->
<!ENTITY a.advocacy "mailing list sull'avvocatura di FreeBSD
@@ -73,13 +73,16 @@
<!ENTITY a.doc "mailing list sul progetto di documentazione di FreeBSD
<email>freebsd-doc@FreeBSD.org</email>">
+<!ENTITY a.doc-committers "mailing list del doc/ committer di FreeBSD
+ <email>doc-committers@FreeBSD.org</email>">
+
<!ENTITY a.emulation "mailing list sull'emulazione FreeBSD
<email>freebsd-emulation@FreeBSD.org</email>">
<!ENTITY a.firewire "mailing list di discussione su FireWire (IEEE 1394) in FreeBSD
<email>freebsd-firewire@FreeBSD.org</email>">
-<!ENTITY a.fs "mailing list sul progetto di filesystem di FreeBSD
+<!ENTITY a.fs "mailing list sul progetto di file system di FreeBSD
<email>freebsd-fs@FreeBSD.org</email>">
<!ENTITY a.gnome "mailing list su GNOME e sulle applicazioni GNOME con FreeBSD
@@ -121,9 +124,12 @@
<!ENTITY a.lfs "mailing list sul porting di LFS su FreeBSD
<email>freebsd-lfs@FreeBSD.org</email>">
-<!ENTITY a.libh "imailing list sul sistema libh di FreeBSD di installazione e creazione dei package
+<!ENTITY a.libh "mailing list sul sistema libh di FreeBSD di installazione e creazione dei package
<email>freebsd-libh@FreeBSD.org</email>">
+<!ENTITY a.mips "mailing list sul porting di FreeBSD su MIPS
+ <email>freebsd-mips@FreeBSD.org</email>">
+
<!ENTITY a.mobile "mailing list sui computer portatili con FreeBSD
<email>freebsd-mobile@FreeBSD.org</email>">
@@ -151,6 +157,12 @@
<!ENTITY a.ports "mailing list sui port di FreeBSD
<email>freebsd-ports@FreeBSD.org</email>">
+<!ENTITY a.ports-bugs "mailing list sui bug dei port di FreeBSD
+ <email>freebsd-ports-bugs@FreeBSD.org</email>">
+
+<!ENTITY a.ports-committers "mailing list del ports/ committer di FreeBSD
+ <email>ports-committers@FreeBSD.org</email>">
+
<!ENTITY a.ppc "mailing list sul porting di FreeBSD su PowerPC
<email>freebsd-ppc@FreeBSD.org</email>">
@@ -181,6 +193,9 @@
<!ENTITY a.sparc "mailing list sul porting di FreeBSD su SPARC
<email>freebsd-sparc@FreeBSD.org</email>">
+<!ENTITY a.src-committers "mailing list del src/ committer di FreeBSD
+ <email>src-committers@FreeBSD.org</email>">
+
<!ENTITY a.stable "mailing list su FreeBSD-STABLE
<email>freebsd-stable@FreeBSD.org</email>">
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/translators.ent b/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/translators.ent
index 42c754ec40..4008e2e423 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/translators.ent
+++ b/it_IT.ISO8859-15/share/sgml/translators.ent
@@ -18,9 +18,10 @@
<!ENTITY a.it.gabriele "Gabriele Framarin <email>gabrielef@zeropiu.it</email>">
<!ENTITY a.it.gmarco "Gianmarco Giovannelli <email>gmarco@scotty.masternet.it</email>">
<!ENTITY a.it.inzet "Gianluca Sordiglioni <email>inzet@gufi.org</email>">
+<!ENTITY a.it.kaos "Gian Marco Auzas <email>kaosweb@yahoo.it</email>">
<!ENTITY a.it.lapo "Lapo Luchini <email>lapo@lapo.it</email>">
<!ENTITY a.it.lcard "Luca Cardone <email>luca@xunil.it</email>">
-<!ENTITY a.it.mark "Marco Trentini <email>marco.t@remotelab.org</email>">
+<!ENTITY a.it.mark "Marco Trentini <email>m.trentini@remotelab.org</email>">
<!ENTITY a.it.matteo "Matteo Niccoli <email>matteo.niccoli@softecspa.it</email>">
<!ENTITY a.it.max "Massimiliano Stucchi <email>stucchi@willystudios.com</email>">
<!ENTITY a.it.nicola "Nicola Vitale <email>nivit@libero.it</email>">
@@ -29,5 +30,4 @@
<!ENTITY a.it.salvo "Salvo Bartolotta <email>bartequi@neomedia.it</email>">
<!ENTITY a.it.sriva "Stefano Riva <email>sriva@gufi.org</email>">
<!ENTITY a.it.surrender "Gabriele Renzi <email>surrender_it@yahoo.it</email>">
-<!ENTITY a.it.thedoc "Gabriele Maganuco <email>thedoc@m4d.sm</email>">
<!ENTITY a.it.valerio "Valerio Daelli <email>vdaelli@hotmail.com</email>">