aboutsummaryrefslogtreecommitdiff
path: root/it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml
diff options
context:
space:
mode:
authorAlex Dupre <ale@FreeBSD.org>2004-01-26 18:20:06 +0000
committerAlex Dupre <ale@FreeBSD.org>2004-01-26 18:20:06 +0000
commit59967abb8f87b24de0a2ea5a4fb584894c87c3b6 (patch)
tree1ae5186214639f3c3b99f75d71079daea8f09e68 /it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml
parentd49f282c77302c1dafe203575a57fef185e56a5b (diff)
downloaddoc-59967abb8f87b24de0a2ea5a4fb584894c87c3b6.tar.gz
doc-59967abb8f87b24de0a2ea5a4fb584894c87c3b6.zip
- switch to my @FreeBSD.org email address
- remove trailing ^M - doc and www Italian updates - add flyer Approved by: blackend (mentor)
Notes
Notes: svn path=/head/; revision=19843
Diffstat (limited to 'it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml')
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml205
1 files changed, 106 insertions, 99 deletions
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml b/it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml
index 0329f8496c..ff079dccb7 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml
+++ b/it_IT.ISO8859-15/articles/new-users/article.sgml
@@ -2,17 +2,17 @@
The FreeBSD Italian Documentation Project
$FreeBSD$
- Original revision: 1.38
+ Original revision: 1.41
-->
<!DOCTYPE article PUBLIC "-//FreeBSD//DTD DocBook V4.1-Based Extension//EN" [
<!ENTITY % man PUBLIC "-//FreeBSD//ENTITIES DocBook Manual Page Entities//EN">
%man;
-<!ENTITY % freebsd PUBLIC "-//FreeBSD//ENTITIES DocBook Miscellaneous FreeBSD Entities//EN">
-%freebsd;
+<!ENTITY % freebsd PUBLIC "-//FreeBSD//ENTITIES DocBook Miscellaneous FreeBSD Entities//EN">
+%freebsd;
<!ENTITY % it-trademarks PUBLIC "-//FreeBSD//ENTITIES DocBook Trademark Entities//IT">
%it-trademarks;
-<!ENTITY % trademarks PUBLIC "-//FreeBSD//ENTITIES DocBook Trademark Entities//EN">
+<!ENTITY % trademarks PUBLIC "-//FreeBSD//ENTITIES DocBook Trademark Entities//EN">
%trademarks;
<!ENTITY % mailing-lists PUBLIC "-//FreeBSD//ENTITIES DocBook Mailing List Entities//IT">
%mailing-lists;
@@ -39,25 +39,25 @@
<pubdate>15 Agosto 1997</pubdate>
- <legalnotice id="trademarks" role="trademarks">
- &tm-attrib.freebsd;
- &tm-attrib.ibm;
- &tm-attrib.microsoft;
- &tm-attrib.netscape;
- &tm-attrib.opengroup;
- &tm-attrib.general;
- </legalnotice>
+ <legalnotice id="trademarks" role="trademarks">
+ &tm-attrib.freebsd;
+ &tm-attrib.ibm;
+ &tm-attrib.microsoft;
+ &tm-attrib.netscape;
+ &tm-attrib.opengroup;
+ &tm-attrib.general;
+ </legalnotice>
<abstract>
<para>Congratulazioni per aver installato FreeBSD! Questa introduzione
&eacute; per chi &eacute; alle prime armi con FreeBSD
<emphasis>e</emphasis> &unix;&mdash;perci&ograve; comincia dalle basi.
Stai certamente usando la versione 2.0.5 o una pi&ugrave; recente di
- FreeBSD distribuita da BSDi o FreeBSD.org, il tuo sistema ha (per il
- momento) un solo utente (te stesso)&mdash;e sei probabilmente abbastanza
- bravo con DOS/&windows; o &os2;.</para>
+ &os; distribuita da &os;.org, il tuo sistema ha (per il momento) un
+ solo utente (te stesso)&mdash;e sei probabilmente abbastanza bravo
+ con DOS/&windows; o &os2;.</para>
- <para>Traduzione a cura di &a.it.max;.</para>
+ &trans.it.max;
</abstract>
</articleinfo>
@@ -66,13 +66,13 @@
<para>Entra (quando vedi <prompt>login:</prompt>) come l'utente che
hai creato durante l'installazione oppure come
- <firstterm>root</firstterm>. (La tua installazione di FreeBSD dovrebbe
- gi&agrave; avere un account di root;
- root pu&ograve; andare ovunque e fare qualsiasi cosa, anche cancellare
- file essenziali, perci&ograve; stai attento!) I simboli &prompt.user; e
- &prompt.root; che incontrerai pi&ugrave; avanti simboleggiano il prompt
- (i tuoi potrebbero essere differenti), dove &prompt.user; indica un utente
- ordinario e &prompt.root; indica root.</para>
+ <username>root</username>. (La tua installazione di FreeBSD dovrebbe
+ gi&agrave; avere un account di <username>root</username>; che pu&ograve;
+ andare ovunque e fare qualsiasi cosa, anche cancellare file essenziali,
+ perci&ograve; stai attento!) I simboli &prompt.user; e &prompt.root;
+ che incontrerai pi&ugrave; avanti simboleggiano il prompt (i tuoi
+ potrebbero essere differenti), dove &prompt.user; indica un utente
+ ordinario e &prompt.root; indica <username>root</username>.</para>
<para>Per uscire (e ritrovarsi con un nuovo prompt <prompt>login:</prompt>)
scrivi</para>
@@ -116,8 +116,8 @@
<title>Aggiungere un Utente con Privilegi di Root</title>
<para>Se non hai creato un utente durante l'installazione e quindi
- sei entrato nel sistema come root, dovresti probabilmente crearne
- uno ora tramite</para>
+ sei entrato nel sistema come <username>root</username>, dovresti
+ probabilmente crearne uno ora tramite</para>
<informalexample>
<screen>&prompt.root; <userinput>adduser</userinput></screen>
@@ -132,10 +132,11 @@
successivamente a mano.</para>
<para>Supponiamo che tu voglia creare l'utente <username>jack</username> di
- nome reale <emphasis>Jack Benimble</emphasis>. Assegna a jack una
- password per ragioni di sicurezza (anche i bambini che gironzolano per
- casa potrebbero mettere le mani sulla tastiera). Quando ti viene chiesto
- se vuoi invitare jack in un altro gruppo, digita
+ nome reale <emphasis>Jack Benimble</emphasis>. Assegna a
+ <username>jack</username> una password per ragioni di sicurezza (anche i
+ bambini che gironzolano per casa potrebbero mettere le mani sulla
+ tastiera). Quando ti viene chiesto se vuoi invitare
+ <username>jack</username> in un altro gruppo, digita
<groupname>wheel</groupname></para>
<informalexample>
@@ -144,28 +145,32 @@
<para>Questo ti permetter&agrave; di entrare come l'utente
<username>jack</username> e usare il comando &man.su.1;
- per diventare root. A quel punto non sarai pi&ugrave; preso in giro per
- essere entrato direttamente come root.</para>
+ per diventare <username>root</username>. A quel punto non sarai
+ pi&ugrave; preso in giro per essere entrato direttamente come
+ <username>root</username>.</para>
<para>Puoi uscire da <command>adduser</command> in qualsiasi momento
premendo <keycombo><keycap>Ctrl</keycap><keycap>C</keycap></keycombo>,
e alla fine avrai l'opportunit&agrave; di approvare il nuovo utente oppure
premere <keycap>n</keycap> per non farlo. Potresti voler creare un
- secondo utente (jill?) cosicch&eacute; quando andrai a modificare i file
- di jack avrai un'ancora di salvezza in caso qualcosa vada male.</para>
+ secondo utente cosicch&eacute; quando andrai a modificare i file
+ di <username>jack</username> avrai un'ancora di salvezza in caso qualcosa
+ vada male.</para>
<para>Una volta fatto questo, usa <command>exit</command> per tornare al
prompt di login ed entrare come <username>jack</username>.
In generale &egrave; meglio cercare di lavorare da utente normale
- in modo da non avere il potere&mdash;e il rischio&mdash;di root.</para>
+ in modo da non avere il potere&mdash;e il rischio&mdash;di
+ <username>root</username>.</para>
<para>Se hai gi&agrave; creato un utente e vuoi che quell'utente sia in
- grado di usare <command>su</command> per diventare root, puoi entrare come
- root e modificare il file <filename>/etc/group</filename>, aggiungendo
- jack alla prima linea (il gruppo <groupname>wheel</groupname>). Ma
- prima devi fare pratica con &man.vi.1;, l'editor di testo&mdash;oppure
- usa il pi&ugrave; semplice &man.ee.1;, installato sulle recenti
- versioni di FreeBSD.</para>
+ grado di usare <command>su</command> per diventare
+ <username>root</username>, puoi entrare come <username>root</username> e
+ modificare il file <filename>/etc/group</filename>, aggiungendo
+ <username>jack</username> alla prima linea (il gruppo
+ <groupname>wheel</groupname>). Ma prima devi fare pratica con
+ &man.vi.1;, l'editor di testo&mdash;oppure usa il pi&ugrave; semplice
+ &man.ee.1;, installato sulle recenti versioni di FreeBSD.</para>
<para>Per cancellare un utente, usa il comando
<command>rmuser</command>.</para>
@@ -232,8 +237,8 @@
<listitem>
<para>Mostra una lista dei file nascosti, cio&egrave; con un
<quote>punto</quote> davanti al nome, insieme agli altri.
- Se sei root, i file <quote>puntati</quote> vengono mostrati anche
- senza l'opzione <option>-a</option>.</para>
+ Se sei <username>root</username>, i file <quote>puntati</quote>
+ vengono mostrati anche senza l'opzione <option>-a</option>.</para>
</listitem>
</varlistentry>
@@ -263,7 +268,7 @@
<replaceable>nomefile</replaceable>) senza modificarlo.
Prova <command>view
<parameter>/etc/fstab</parameter></command>.
- <command>:q</command> per uscire.</para>
+ Digita <command>:q</command> per uscire.</para>
</listitem>
</varlistentry>
@@ -397,9 +402,9 @@
un database che viene ricostruito settimanalmente. Se la tua macchina
non sar&agrave; lasciata accesa per il fine settimana (usando FreeBSD),
pu&ograve; darsi che tu voglia usare i comandi per la manutenzione
- giornaliera, settimanale, e mensile ogni tanto. Falli partire come root
- e lascia loro il tempo di finire il lavoro prima di farne partire un
- altro.</para>
+ giornaliera, settimanale, e mensile ogni tanto. Falli partire come
+ <username>root</username> e lascia loro il tempo di finire il lavoro
+ prima di farne partire un altro.</para>
<informalexample>
<screen>&prompt.root; <userinput>periodic daily</userinput>
@@ -424,18 +429,17 @@
<para>Usare tali comandi fa parte dell'amministrazione di
sistema&mdash;e come utente singolo di un sistema &unix;,
sei tu l'amministratore del sistema. Praticamente l'unica cosa
- per la quale &egrave; necessario che tu sia root &egrave;
- l'amministrazione. Queste responsabilit&agrave;
- non vengono trattate bene nemmeno in quei grossi libri
- su &unix;, che sembrano dedicare troppo spazio all'uso dei menu
- nei windows manager. Potresti voler leggere uno dei pi&ugrave;
- interessanti libri sull'amministrazione di sistema, come
- <citetitle>UNIX System Administration Handbook</citetitle> di Evi Nemeth
- et.al. (Prentice-Hall, 1995, ISBN 0-13-15051-7)&mdash;la seconda edizione
- con la copertina rossa; oppure <citetitle>Essential System
- Administration</citetitle> di &AElig;leen Frisch (O'Reilly &amp;
- Associates, 1993, ISBN 0-937175-80-3). Io ho usato quello di
- Nemeth.</para>
+ per la quale &egrave; necessario che tu sia <username>root</username>
+ &egrave; l'amministrazione. Queste responsabilit&agrave; non vengono
+ trattate bene nemmeno in quei grossi libri su &unix;, che sembrano
+ dedicare troppo spazio all'uso dei menu nei windows manager. Potresti
+ voler leggere uno dei pi&ugrave; interessanti libri sull'amministrazione
+ di sistema, come <citetitle>UNIX System Administration
+ Handbook</citetitle> di Evi Nemeth et.al. (Prentice-Hall, 1995,
+ ISBN 0-13-15051-7)&mdash;la seconda edizione con la copertina rossa;
+ oppure <citetitle>Essential System Administration</citetitle> di
+ &AElig;leen Frisch (O'Reilly &amp; Associates, 2002, ISBN 0-596-00343-9).
+ Io ho usato quello di Nemeth.</para>
</sect1>
<sect1>
@@ -443,14 +447,13 @@
<para>Per poter configurare il tuo sistema, devi modificare dei file. Molti
di questi saranno in <filename>/etc</filename>; e avrai bisogno
- del comando <command>su</command> per diventare root e poter cos&igrave;
- modificarli. Puoi usare il semplice editor <command>ee</command>, ma
- alla lunga risulta pi&ugrave; utile imparare <command>vi</command>.
- C'&eacute; un eccellente tutorial su vi in
- <filename>/usr/src/contrib/nvi/docs/tutorial</filename> se lo hai
- installato; altrimenti puoi scaricarlo via FTP da
- <hostid>ftp.cdrom.com</hostid> dalla directory
- FreeBSD/FreeBSD-current/src/contrib/nvi/docs/tutorial.</para>
+ del comando <command>su</command> per diventare <username>root</username>
+ e poter cos&igrave; modificarli. Puoi usare il semplice editor
+ <command>ee</command>, ma alla lunga risulta pi&ugrave; utile imparare
+ <command>vi</command>. C'&eacute; un eccellente tutorial su
+ <command>vi</command> in
+ <filename>/usr/src/contrib/nvi/docs/tutorial</filename> se hai installato
+ i sorgenti di sistema.</para>
<para>Prima di modificare un file, dovresti farne una copia.
Supponiamo tu voglia modificare <filename>/etc/rc.conf</filename>. Puoi
@@ -623,11 +626,12 @@
<command>:w</command>) quando ne hai bisogno.</para>
<para>Ora puoi usare <command>cd</command> per andare in
- <filename>/etc</filename>, <command>su</command> per diventare root,
- <command>vi</command> per modificare il file
- <filename>/etc/group</filename>, e aggiungere un utente al gruppo wheel
- cosicch&eacute; possa avere privilegi di root. Aggiungi solo una virgola
- e il nome di login dell'utente alla fine della prima riga del file, premi
+ <filename>/etc</filename>, <command>su</command> per diventare
+ <username>root</username>, <command>vi</command> per modificare il file
+ <filename>/etc/group</filename>, e aggiungere un utente al gruppo
+ <groupname>wheel</groupname> cosicch&eacute; possa avere privilegi di
+ <username>root</username>. Aggiungi solo una virgola e il nome di login
+ dell'utente alla fine della prima riga del file, premi
<keycap>Esc</keycap>, e usa <command>:wq</command> per salvare
il file su disco e uscire. La modifica ha effetto immediato. (Non hai
lasciato uno spazio dopo la virgola, vero?)</para>
@@ -650,7 +654,8 @@
<para>toglier&agrave; gli elementi di formattazione e mander&agrave; il
tutto sul file <filename>chmod.txt</filename> al posto di mostrare il
contenuto sullo schermo. Ora metti un dischetto formattato DOS nel
- lettore, digita <command>su</command> per diventare root, e scrivi</para>
+ lettore, digita <command>su</command> per diventare
+ <username>root</username>, e scrivi</para>
<informalexample>
<screen>&prompt.root; <userinput>/sbin/mount -t msdos /dev/fd0 /mnt</userinput></screen>
@@ -658,10 +663,11 @@
<para>per montare il floppy su <filename>/mnt</filename>.</para>
- <para>Ora (non hai pi&ugrave; bisogno di essere root, e puoi digitare
- <command>exit</command> per tornare ad essere l'utente jack) puoi
- andare nella directory in cui hai creato <filename>chmod.txt</filename> e
- copiare il file sul floppy digitando:</para>
+ <para>Ora (non hai pi&ugrave; bisogno di essere <username>root</username>,
+ e puoi digitare <command>exit</command> per tornare ad essere l'utente
+ <username>jack</username>) puoi andare nella directory in cui hai creato
+ <filename>chmod.txt</filename> e copiare il file sul floppy
+ digitando:</para>
<informalexample>
<screen>&prompt.user; <userinput>cp chmod.txt /mnt</userinput></screen>
@@ -686,8 +692,8 @@
per i nastri, che cosa faccio?</quote>&mdash;la gente vorr&agrave;
sapere cosa mostra il tuo <command>dmesg</command>.</para>
- <para>Ora devi smontare il floppy (da root) per poter togliere
- il disco</para>
+ <para>Ora devi smontare il floppy (da <username>root</username>) per poter
+ togliere il disco</para>
<informalexample>
<screen>&prompt.root; <userinput>/sbin/umount /mnt</userinput></screen>
@@ -708,9 +714,9 @@
<filename>/var/spool/output</filename>. Se la tua stampante &egrave; su
<hardware>lpt0</hardware> (ci&ograve; che DOS chiama
<hardware>LPT1</hardware>), devi solo andare in
- <filename>/var/spool/output</filename> e (da root) creare la
- directory <filename>lpd</filename> digitando: <command>mkdir
- lpd</command>, se non &egrave; gi&agrave; presente. A quel punto la
+ <filename>/var/spool/output</filename> e (da <username>root</username>)
+ creare la directory <filename>lpd</filename> digitando: <command>mkdir
+ lpd</command>, se non &egrave; gi&agrave; presente. A quel punto la
stampante dovrebbe rispondere quando il sistema parte, e
<command>lp</command> o <command>lpr</command> dovrebbero mandare un
file alla stampante. Che il file venga stampato o meno &egrave; solo
@@ -774,7 +780,8 @@
<term><command>passwd</command></term>
<listitem>
- <para>per cambiare la password dell'utente (o di root)</para>
+ <para>per cambiare la password dell'utente (o di
+ <username>root</username>)</para>
</listitem>
</varlistentry>
@@ -804,9 +811,7 @@
<para>Un libro eccellente che tratta i comandi e le utility di &unix;
&egrave; <citetitle>Unix for the Impatient</citetitle> di Abrahams &amp;
Larson (2nd ed., Addison-Wesley, 1996).
- Ci sono anche un sacco di informazioni su &unix; su Internet. Guarda
- <ulink URL="http://www.geek-girl.com/unix.html">Unix Reference
- Desk</ulink>.</para>
+ Ci sono anche un sacco di informazioni su &unix; su Internet.</para>
</sect1>
<sect1>
@@ -978,8 +983,9 @@ setenv XNLSPATH /usr/X11R6/lib/X11/nls</programlisting>
</step>
<step>
- <para>Da root, modifica <filename>/etc/shells</filename>, aggiungendo
- una riga nel file per la nuova shell, in questo caso
+ <para>Da <username>root</username>, modifica
+ <filename>/etc/shells</filename>, aggiungendo una riga nel file per
+ la nuova shell, in questo caso
<filename>/usr/local/bin/tcsh</filename>, e salva il file.
(Alcuni port lo fanno per te.)</para>
</step>
@@ -993,15 +999,16 @@ setenv XNLSPATH /usr/X11R6/lib/X11/nls</programlisting>
</procedure>
<note>
- <para>Pu&ograve; essere pericoloso cambiare la shell di root in qualcosa
- di diverso da <command>sh</command> o <command>csh</command> su
- versioni pi&ugrave; recenti di FreeBSD e di &unix;; potresti
- non avere una shell funzionante se il sistema entra in modalit&agrave;
- singolo utente. La soluzione &egrave; usare <command>su -m</command>
- per diventare root, che ti d&agrave; <command>tcsh</command> come shell
- di root, poich&eacute; la shell &egrave; parte del tuo ambiente.
- Puoi rendere tutto ci&ograve; permanente aggiungendo al
- tuo <filename>.tcshrc</filename> un alias con:</para>
+ <para>Pu&ograve; essere pericoloso cambiare la shell di
+ <username>root</username> in qualcosa di diverso da
+ <command>sh</command> o <command>csh</command> su versioni pi&ugrave;
+ recenti di FreeBSD e di &unix;; potresti non avere una shell
+ funzionante se il sistema entra in modalit&agrave; singolo utente.
+ La soluzione &egrave; usare <command>su -m</command> per diventare
+ <username>root</username>, che ti d&agrave; <command>tcsh</command> come
+ shell di <username>root</username>, poich&eacute; la shell &egrave;
+ parte del tuo ambiente. Puoi rendere tutto ci&ograve; permanente
+ aggiungendo al tuo <filename>.tcshrc</filename> un alias con:</para>
<programlisting>alias su su -m</programlisting>
</note>
@@ -1020,8 +1027,8 @@ setenv XNLSPATH /usr/X11R6/lib/X11/nls</programlisting>
<filename>.tcshrc</filename> che ti dir&agrave; quanti comandi hai
digitato, che ore sono, e in che directory
ti trovi. Produce anche un <literal>></literal> se sei un
- utente normale e un <literal>#</literal> se sei root, ma
- tsch lo farebbe in ogni caso:</para>
+ utente normale e un <literal>#</literal> se sei <username>root</username>,
+ ma <command>tcsh</command> lo farebbe in ogni caso:</para>
<para>set prompt = "%h %t %~ %# "</para>
@@ -1044,7 +1051,7 @@ setenv XNLSPATH /usr/X11R6/lib/X11/nls</programlisting>
<sect1>
<title>Altro</title>
- <para>Da root puoi smontare il CDROM con
+ <para>Da <command>tcsh</command> puoi smontare il CDROM con
<command>/sbin/umount /cdrom</command>, toglilo dal lettore,
inseriscine un altro, e montalo con
<command>/sbin/mount_cd9660 /dev/cd0a /cdrom</command> assumendo che