aboutsummaryrefslogtreecommitdiff
path: root/it_IT.ISO8859-15/articles
diff options
context:
space:
mode:
authorDaniel Harris <dannyboy@FreeBSD.org>2002-05-14 20:54:35 +0000
committerDaniel Harris <dannyboy@FreeBSD.org>2002-05-14 20:54:35 +0000
commit4e2f5d83a7893a10a3ec32887d0aba69da9cc137 (patch)
treea3e229f40ca57ae3a5449092318126161c6f5c2c /it_IT.ISO8859-15/articles
parentc037fec2ddf57e7295a070e255ca9c2f894af564 (diff)
downloaddoc-4e2f5d83a7893a10a3ec32887d0aba69da9cc137.tar.gz
doc-4e2f5d83a7893a10a3ec32887d0aba69da9cc137.zip
Fix accents.
PR: 37951 Submitted by: Nicola Vitale <nivit@libero.it> Approved by: maintainer
Notes
Notes: svn path=/head/; revision=13085
Diffstat (limited to 'it_IT.ISO8859-15/articles')
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/articles/filtering-bridges/article.sgml20
1 files changed, 10 insertions, 10 deletions
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/articles/filtering-bridges/article.sgml b/it_IT.ISO8859-15/articles/filtering-bridges/article.sgml
index 95934191f6..7b1c050f63 100644
--- a/it_IT.ISO8859-15/articles/filtering-bridges/article.sgml
+++ b/it_IT.ISO8859-15/articles/filtering-bridges/article.sgml
@@ -38,7 +38,7 @@
</articleinfo>
<sect1 id="filtering-bridges-why">
- <title>Perch&egrave; usare un filtering bridge?</title>
+ <title>Perch&eacute; usare un filtering bridge?</title>
<para>Sempre pi&ugrave; frequentemente, grazie all'abbassamento dei costi
delle connessioni a banda larga (xDSL) e a causa della riduzione del
@@ -49,8 +49,8 @@
e uscita per il traffico da e verso Internet, ma una soluzione basata
sulle funzionalit&agrave; di packet filtering dei router pu&ograve; non
essere applicabile, vuoi per problemi di suddivisione delle sottoreti,
- vuoi perch&egrave; il router &egrave; di propriet&agrave; del fornitore di
- accesso (<acronym>ISP</acronym>), vuoi perch&egrave; il router non
+ vuoi perch&eacute; il router &egrave; di propriet&agrave; del fornitore di
+ accesso (<acronym>ISP</acronym>), vuoi perch&eacute; il router non
supporta tali funzionalit&agrave;. &Egrave; in questi casi che l'utilizzo
di un filtering bridge diventa altamente consigliato.</para>
@@ -72,7 +72,7 @@
<para>Aggiungere le funzionalit&agrave; di bridge a una macchina FreeBSD non
&egrave; difficile. Dalla release 4.5 &egrave; possibile caricare tali
- funzionalit&agrave; come moduli anzich&egrave; dover ricompilare il
+ funzionalit&agrave; come moduli anzich&eacute; dover ricompilare il
kernel, semplificando di gran lunga la procedura. Nelle prossime
sottosezioni spiegher&ograve; entrambi i metodi di installazione.</para>
@@ -182,7 +182,7 @@ firewall_logging="YES"</programlisting>
sopra Ethernet ci sono due protocolli Ethernet in uso: uno &egrave; IP,
l'altro &egrave; <acronym>ARP</acronym>. <acronym>ARP</acronym> permette
la conversione dell'indirizzo IP di una macchina nel suo indirizzo
- Ethernet (livello <acronym>MAC</acronym>). Affinch&egrave; due macchine
+ Ethernet (livello <acronym>MAC</acronym>). Affinch&eacute; due macchine
separate dal bridge riescano a comunicare tra loro &egrave; necessario che
il bridge lasci passare i pacchetti <acronym>ARP</acronym>. Tale
protocollo non fa parte del livello IP, visto che &egrave; presente solo
@@ -230,7 +230,7 @@ firewall_logging="YES"</programlisting>
<para>Ora &egrave; arrivato il momento di creare il proprio file con le
regole per il firewall, in modo da rendere sicura la rete interna. Ci sono
- delle complicazioni nel fare questo, perch&egrave; non tutte le
+ delle complicazioni nel fare questo, perch&eacute; non tutte le
funzionalit&agrave; del firewall sono disponibili sui pacchetti inoltrati
dal bridge. Inoltre, c'&egrave; una differenza tra i pacchetti che stanno
per essere inoltrati dal bridge e quelli indirizzati alla macchina locale.
@@ -356,19 +356,19 @@ add drop log all from any to any</programlisting>
avete. Ovviamente l'intero set di regole deve essere personalizzato
per le proprie esigenze, questo non &egrave; altro che uno specifico
esempio (il formato delle regole &egrave; spiegato dettagliatamente nella
- man page &man.ipfw.8;). Bisogna notare che, affinch&egrave; 'relay' e 'ns'
+ man page &man.ipfw.8;). Bisogna notare che, affinch&eacute; 'relay' e 'ns'
siano interpretati correttamente, la risoluzione dei nomi deve funzionare
<emphasis>prima</emphasis> che il bridge sia attivato. Questo &egrave; un
chiaro esempio che dimostra l'importanza di settare l'IP sulla corretta
scheda di rete. In alternativa &egrave; possibile specificare direttamente
- l'indirizzo IP anzich&egrave; il nome host (cosa necessaria se la macchina
+ l'indirizzo IP anzich&eacute; il nome host (cosa necessaria se la macchina
&egrave; IP-less).</para>
<para>Le persone che sono solite configurare un firewall probabilmente
avranno sempre usato una regola 'reset' o 'forward' per i pacchetti
ident (porta 113 <acronym>TCP</acronym>). Sfortunatamente, questa non
&egrave; una scelta applicabile con il bridge, quindi la cosa migliore
- &egrave; lasciarli passare fino alla destinazione. Finch&egrave; la
+ &egrave; lasciarli passare fino alla destinazione. Finch&eacute; la
macchina di destinazione non ha un demone ident attivo, questa tecnica
&egrave; relativamente sicura. L'alternativa &egrave; proibire le
connessioni sulla porta 113, creando qualche problema con servizi tipo
@@ -400,4 +400,4 @@ add drop log all from any to any</programlisting>
delle funzionalit&agrave; di bridging in FreeBSD e per il tempo che mi ha
dedicato rispondendo ad alcune mie domande a riguardo.</para>
</sect1>
-</article> \ No newline at end of file
+</article>