aboutsummaryrefslogtreecommitdiff
path: root/it_IT.ISO8859-15/books/unix-introduction/preface/chapter.xml
diff options
context:
space:
mode:
Diffstat (limited to 'it_IT.ISO8859-15/books/unix-introduction/preface/chapter.xml')
-rw-r--r--it_IT.ISO8859-15/books/unix-introduction/preface/chapter.xml98
1 files changed, 98 insertions, 0 deletions
diff --git a/it_IT.ISO8859-15/books/unix-introduction/preface/chapter.xml b/it_IT.ISO8859-15/books/unix-introduction/preface/chapter.xml
new file mode 100644
index 0000000000..af7f8cdf9e
--- /dev/null
+++ b/it_IT.ISO8859-15/books/unix-introduction/preface/chapter.xml
@@ -0,0 +1,98 @@
+<?xml version="1.0" encoding="iso-8859-15" standalone="no"?>
+<!--
+ The FreeBSD Italian Documentation Project
+
+ $FreeBSD$
+-->
+
+<preface id="preface">
+ <title>Prefazione</title>
+
+ <para>Questo documento Ŕ rivolto in prevalenza a quelle persone che si
+ avvicinano per la prima volta a Unix, ma non solo.</para>
+
+ <para>Prima di iniziare ad esporre la traduzione di questo documento
+ volevo dire alcune cose. Alcune parole del testo originale in lingua
+ inglese non sono state tradotte in italiano, vuoi perchŔ la
+ rispettiva traduzione in italiano non Ŕ efficiente in termini di
+ comprensibilitÓ, vuoi perchŔ Ŕ di uso comune far
+ riferimento a queste direttamente in lingua inglese (vedi login, quoting,
+ built-in, here document, shell, background, pipe, script, ecc.). Inoltre mi
+ Ŕ sembrato opportuno e logico modificare l'ultima sezione di questo
+ documento, bibliografia di Unix (testi in lingua inglese), in una breve
+ bibliografia italiana di Unix. Infine ho aggiunto un glossario dove poter
+ trovare un elenco dei termini inglesi pi¨ caldi incontrati in questo
+ documento e il loro significato corrispondente.</para>
+
+ <para>Non mi resta che augurarvi una buona lettura.</para>
+
+ <bridgehead id="preface-conv" renderas="sect1">Convenzioni usate in questo
+ libro</bridgehead>
+
+ <para>Per fornire un testo consistente e facile da leggere, sono state
+ seguite numerose convenzioni in tutto il libro.</para>
+
+ <bridgehead id="preface-typographic-conv" renderas="sect2">Convenzioni
+ Tipografiche</bridgehead>
+
+ <variablelist>
+ <varlistentry>
+ <term><emphasis>Italico</emphasis></term>
+
+ <listitem>
+ <para>Un font <emphasis>italico</emphasis> Ŕ per i nomi dei file,
+ per gli URL, per il testo enfatizzato, e per il primo utilizzo dei
+ termini tecnici.</para>
+ </listitem>
+ </varlistentry>
+
+ <varlistentry>
+ <term><varname>Monospazio</varname></term>
+
+ <listitem>
+ <para>Un font <varname>monospazio</varname> Ŕ usato per i
+ messaggi di errore, i comandi, le variabili di ambiente, i nomi di
+ host, i nomi degli utenti, i nomi dei gruppi, i nomi dei device, le
+ variabili, e i frammenti di codice.</para>
+ </listitem>
+ </varlistentry>
+
+ <varlistentry>
+ <term><application>Grassetto</application></term>
+
+ <listitem>
+ <para>Un font in <application>grassetto</application> Ŕ per le
+ applicazioni, i comandi, e i tasti.</para>
+ </listitem>
+ </varlistentry>
+ </variablelist>
+
+ <bridgehead id="preface-command-conv" renderas="sect2">Input
+ dell'Utente</bridgehead>
+
+ <para>I tasti sono visualizzati in <keycap>grassetto</keycap> per
+ differenziarli dal testo normale. Le combinazioni di tasti che devono
+ essere digitate contemporaneamente sono visualizzate con un
+ `<literal>+</literal>' tra i tasti, come:</para>
+
+ <para><keycombo action="simul">
+ <keycap>Ctrl</keycap>
+ <keycap>Alt</keycap>
+ <keycap>Del</keycap>
+ </keycombo></para>
+
+ <para>I tasti che devono essere digitati in sequenza saranno separati da
+ virgole, come per esempio:</para>
+
+ <para><keycombo action="simul">
+ <keycap>Ctrl</keycap>
+ <keycap>X</keycap>
+ </keycombo>, <keycombo action="simul">
+ <keycap>Ctrl</keycap>
+ <keycap>S</keycap>
+ </keycombo></para>
+
+ <para>Vuol dire che l'utente deve digitare i tasti <keycap>Ctrl</keycap> e
+ <keycap>X</keycap> contemporaneamente e poi i tasti <keycap>Ctrl</keycap> e
+ <keycap>S</keycap>.</para>
+</preface>